Archivio mensile:gennaio 2012

Trattoria “Quel che c’è – da Pina” – Palazzolo Acreide (SR)

Palazzolo Acreide, un paesino deel’entroterra aretuseo, è indubbiamente tra le nostre mete principali per le nostre scorpacciate settimanali.

Il luogo offre molti locali tipici, generalmente con prezzi non troppo elevati e con sapori fortemente radicati sul territorio; oggi parleremo di una trattoria che non avendo un menu fisso alla carta, propone agli avventori ogni giorno i piatti consigliati della casa.

Da “Quel Che c’è – da Pina” abbiamo cominciato con un tipico antipasto di montagna:

Formaggi misti e confetture artigianali, salsiccia secca e sott'oli vari

Bruschette assortite e polpettine varie

Inutile dire che tutto era veramente buono: le confetture in particolare, preparate in casa, riuscivano ad esaltare il sapore dei formaggi più saporiti come il pecorino; le polpettine erano fatte di riso aromatizzato al limone e alla ricotta, delicate nonosatante l’inevitabile pesantezza del fritto. Da segnalare infine la buonissima ciotolina di ceci che ci hanno portato, davvero apprezzata con quel freddo!

Per i primi ci siamo sbizzarriti: da appassionati di paste “particolari”, abbiamo ordinato un totale di 7 porzioni (eravamo in 5!), così composte:

Vassoio per 4 di Raviolini di ricotta al Pesto di Pistacchio e Ricotta

E, ovviamente non poteva mancare l’altro primo:

Tagliolini al Pesto di Finocchietto, Ciliegino e Salsiccia, vassio per 3 persone

In entrambi i casi il risultato è stato tra l’ottimo e l’eccelso: in particolare, i raviolini sono risultati buonissimi e il sugo cremoso al punto giusto, delicati ma non scialbi in bocca; i tagliolini, dal gusto sicuramente più intenso a causa della salsiccia, hanno trovato l’accoppiata ideale nel pesto di finocchietto, che ha aggiunto un necessario tocco di freschezza al piatto.

Dopo questa scorpacciata di carboidrati, non abbiamo più potuto ingerire nulla: peccato, perchè lo spiedo di carni miste proposte sembrava molto promettente…

Il vinello della casa, leggero e piacevole, ha accompagnato con brio tutte le portate.

Totale pagato a persona: € 16,7

Pro:

Cucina casareccia e ingredienti di qualità

Prezzi onesti

Contro

Scarsa varietà di dolci

Il voto del Team: 9.0

La nostra missione: la riscoperta del sapore, con un occhio al portafoglio!

Alla vostra salute!

L’idea di organizzare e catalogare le nostre esperienze di ristorazione raccolte in questi anni nasce in sostanza dalla vita di tutti i giorni: spesso infatti amici, parenti ma anche semplici conoscenti ci chiedono un parere su qualche locale da noi visitato, ben sapendo che la nostra esperienza ed esigenza vale come una garanzia di qualità, più di qualunque anonimo feedback letto su internet.

A questo si aggiunge la nostra “mania” di fotografare la presentazione di tutte o quasi le portate che arrivano al nostro tavolo, per creare una piccola galleria fotografica dei sapori; tutto questo materiale doveva, per forza di cose, essere portato alla luce e reso disponibile al pubblico.

Il Team del Gusto diventa così un blog: man mano che conosceremo locali nuovi, aggiungeremo le nostre esperienze, in modo totalmente autentico e indipendente: i nostri pasti infatti ce li paghiamo noi, perchè riteniamo che sia questo l’unico metodo per essere veramente obiettivi!

Un ultimo “disclaimer” deve andare ai critici professionisti o quasi, che non devono in alcun modo sentirsi “minacciati” dalla nostra iniziativa: noi siamo solo un gruppo di buone forchette che, dopo aver profumatamente pagato una cena, decidono di esprimere in libertà le proprie sensazioni.

Buona lettura e…buon appetito!