Agriturismo “La Casa Azzurra San Basilio” – Ispica (RG)

Continua il nostro interesse verso gli agriturismi, ricchi di sapori della cultura contadina che noi, “gente di città”, non vediamo l’ora di riscoprire. L’area del Ragusano, da sempre una delle più ricche e floride della Sicilia, offre tutta una serie di posti in grado di soddisfare ogni tipo di palato, sempre tenendo d’occhio il portafoglio!

La Casa Azzurra è però situata in contrada Marza, una delle più famose di questo pezzo di Sicilia, perché sede di importanti coltivazioni di vite (si crea infatti il famoso vino rosso dal sapore intenso detto “ra Marza”, “della Marza”) ma soprattutto piena di allevamenti e serre adibite alla piantagione del pomodoro Ciliegino di Pachino.

Una volta entrati nel caratteristico casale, siamo stati subito assaliti dalla numerosissima quantità di antipasti, da sempre motivo di vanto per ogni agriturismo che si rispetti:

Verdure grigliate miste

Bruschette con melanzane sott’olio

Frittatine di verdure

Patate bollite con peperoni grigliati

Ricottine

Crostini con ricotta e crema di castagne

Parmigiana di melanzane

Focaccia “faccia di vecchia”

Olive al naturale e pomodori secchi

Zuppa di ceci

Mele infornate

L’incredibile carrellata di antipasti è creata in modo da soddisfare ogni tipo di palato; tutto era molto buono e curato ma la menzione d’onore va sicuramente alla parmigiana, pesante ma saporitissima, alle patate con i peperoni, un sapore davvero legato al territorio, e ai crostini, inclusi quelli assaggiati per la prima volta alla crema di castagne.

Ecco adesso i primi, si comincia addirittura con uno di pesce:

Gnocchetti al sugo di Pesce Spada

Gli gnocchetti, pasta tipica di quelle zone, erano davvero molto delicati ma non per questo scialbi; ad onor del vero non era presente moltissimo pesce spada ma, per il prezzo pagato non era davvero il caso di lamentarsi. Personalmente, non amando il sapore forte del pesce, ho apprezzato molto questo piatto.

Ecco quelli di carne:

Cataneselle pomodoro e cipolla con ricotta salata

Ravioli al sugo di maiale

Semplici ma decisamente corpose le cataneselle, arricchite da un’ottima ricotta salata tipica di quei luoghi; molto buoni i ravioli, pieni di gustosa ricotta e accompagnati da un sugo forse non densissimo ma in ogni caso saporito.

A questo punto, come facilmente intuibile, tutti i commensali erano già quasi sazi; in questo contesto poco incline ad ingurgitare altro cibo, arrivano i secondi:

Arrosto misto di maiale (costolette e salsiccia)

Insalata mista

Bollito di vitello

In realtà la carne alla griglia non era tenerissima,  la stessa salsiccia aveva un po’ troppo grasso per i nostri gusti, tuttavia il giudizio a questo punto del pranzo è sicuramente offuscato dallo stomaco già pieno; il bollito, seppur indubbiamente gradevole, non è stato di fatto quasi neppure sfiorato.

L’unica, vera, grande delusione è stato il dolce:

Zeppole con lo zucchero

Nessun tipo di pasterella o torta, ma solo alcune frittelle tipiche autunnali, le “zeppole”, che si mangiano con lo zucchero, tra l’altro neppure buonissime.

Un vero peccato, perché il pranzo aveva sostanzialmente soddisfatto tutti: qualità nella norma e quantità spropositata.

Eccezionale infine il rapporto qualità/prezzo: tutto questo ben di Dio, inclusa acqua e vino della casa, è costato solo 15 €.

Pro

  • Grande quantità di cibo
  • Qualità e varietà accettabile
  • Rapporto qualità/prezzo vantaggioso

Contro

  • Secondi migliorabili
  • Dolci assenti

Voto del Team: 9.0 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...