Archivi categoria: Steak House

Steak House “Il Quarto” – Siracusa

La parola, ancora una volta, alla nostra fidata Silvia che ci porta in un locale speciale, dedicato agli amanti della carne.

Il Quarto – Steak House rappresenta uno dei pochissimi locali siracusani a tema, ispirato alle tipice e sempre verdi “trattorie” americane del 19° secolo in cui si mangiano solo bistecche di carne.

Ma, per adattarsi ai nostri palati, permette di scegliere anche altri tipi di pietanze meno tipiche e settoriali: qualche pizza tradizionale, delle insalatone e degli antipasti non necessariamente a base di carne.

La scelta teorica delle carni è ottima ma, nel nostro caso, abbiamo avuto difficoltà ad ordinare per mancanza di alcuni dei piatti indicati in menu.

Purtroppo, infatti, quella sera mancavano gli “arrosticini” di pecora che avremmo provato ben volentieri, gli spiedini di pollo e le patatine messicane.

Alette di pollo fritte

Alla fine la nostra scelta è quindi ricaduta su delle alette di pollo molto speziate ma non particolarmente abbonanti nella quantità. Sicuramente una porzione di alette di pollo va ordinata per singola persona soprattutto se si è di buon appetito (come nel nostro caso).

Precisiamo che in questo locale non vengono serviti primi piatti ma la scelta dei secondi è abbastanza ampia. Tranne delle polpettine di carne di cavallo e degli spiedini di pollo, la base di quasi tutte le portate è il filetto argentino condito in diversi modi (ad esempio con porcini o con gorgonzola) o semplicemente alla griglia.

In quest’ultimo caso il filetto viene servito con patate al forno o fritte (la scelta spetta al cliente) e riso basmati.

Filetto di manzo alla griglia con patate fritte e riso basmati

Stesso Filetto, ma con diverso grado di cottura e patate al forno

Quest’ultima versione è stata quella da noi scelta per la cena ed è risultata una accoppiata vincente. La porzione di filetto è decisamente abbondante, siamo all’incirca sui 500 gr a persona, e ottima è la cottura della carne, al sangue per uno dei 3 commensali e ben cotta per gli altri due.

Finalmente un posto dove la cottura richiesta è rispettata! Dobbiamo comunque riconoscere che il filetto ci ha ampiamente ripagati della delusione provata con gli antipasti.

Le salse per condire

Buonissime anche le salsine che accompagnavano antipasti e carne, unico neo i recipienti di plastica in cui sono state servite che poco si accostavano al tono del tovagliato usato.

Una bella birra gelata!

Da bere abbiamo optato per la birra che è arrivata ghiacciata al punto giusto ma purtroppo un pò troppo presto rispetto alla carne.

Una pecca la riscontriamo nel servizio non proprio ottimale: il locale ha una sala interna ed una esterna, ma se si è seduti all’esterno si corre il rischio di dover inseguire i camerieri per riuscire ad ordinare. A questo si aggiunge l’illuminazione esterna inesistente, che magari aiuta a creare una certa “atmosfera” ma che potrebbe non piacere a tutti.

Il menu prevedeva anche dei dolci ma per lo più tipicamente nostrani quindi reperibili in qualsiasi pasticceria o altro locale non a tema.

Consigliamo di andare magari in inverno e soprattutto nella sala interna, decisamente carina e con arredamenti tipici delle steak house.

Il prezzo a persona è stato di 20 euro, tutto sommato nella norma trattandosi di carne e vista la qualità ineccepibile della stessa. 

PRO

  • Carne di ottima qualità
  • Notevole precisione nella cottura
  • Ampia scelta di secondi e contorni

CONTRO

  • Servizio non proprio impeccabile
  • Sala esterna ancora poco organizzata
  • Non tutti gli antipasti indicati potevo essere scelti

Voto del Team: 8