Archivi tag: pesce

Ristorante “Zio Agatino” – Siracusa

Restiamo a Siracusa con la nostra Silvia, che ha visitato uno dei più famosi locali di pesce della tradizione aretusea

Il Ristorante Zio Agatino, meta storica dei siracusani da almeno 3 generazioni, può vantare una veranda all’aperto dentro una delle più famose rivendite all’ingrosso di mitili, con un panorama fantastico e vista diretta sull’isolotto di Ortigia. Ma soprattutto è un ristorante dove sicuramente il pesce non sarà mai “del giorno prima”.

Il vantaggio principale che ci ha spinti a provare questo posto è la possibilità di prenotare anche il sabato sera: prenotazione necessaria e non solo consigliata perché, spiega il titolare, “Non si chiede mai ad un commensale di cenare in fretta in quanto altri attendono”.
La spiegazione effettiva l’abbiamo provata sulla nostra pelle sabato scorso: vera la possibilità di prenotare il tavolo, altrettanto vero però che se si prenota per le ore 21 si rischia di cenare anche alle 23. Il personale è limitato a 2 soli camerieri e un “direttore di sala”, addetto solo alle ordinazioni.

Posate e bicchieri “rustici” ma funzionali

Il menù è molto vario, tanti gli antipasti tra cui scegliere- anche una fantastica bruschetta con i ricci che non si trova in nessun’altro ristorante del siracusano – ma anche i primi e i secondi.
Ovviamente il re del locale è il pesce, ma sono possibili anche alcuni primi e alcuni secondi carne. Ampia anche la scelta dei dessert.
La comanda è stata presa subito. Il vino e le bibite sono arrivate immediatamente. Peccato che a non arrivare sono state le pietanze ordinate.

Antipasto all’italiana

Patatine fritte

 

Eravamo in cinque e l’ordine consisteva in: una porzione di patatine fritte, un antipasto all’italiana, tre primi di pesce – nel dettaglio “Spaghetti dello Zio Agatino” con cozze, vongole e seppioline, “Spaghetti misti” con cozze e vongole, Penne al Pesce Spada – un arrosto misto di pesce, una zuppa di cozze e due pizze.

Le uniche portate giunte al tavolo contemporaneamente sono state la porzione di patatine, l’antipasto misto di qualità pessima in quanto i salumi non erano freschi e le olivette amare, gli Spaghetti Dello Zio Agatino e quelli misti.
Il pesce era sicuramente fresco ma tutti e tre i primi avevano un solo sapore: quello del peperoncino piccante usato in maniera eccessiva.

Spaghetti “Zio Agatino”

Dopo quasi 45 minuti di attesa e varie lamentele, è stato finalmente servito il piatto di Penne al Pesce Spada. Ma ancora nulla per tutto il resto. Anche in questo caso il pesce era di qualità sicuramente ottima ma non si riusciva a sentirne il sapore per l’eccessiva quantità di capperi e di peperoncino con cui la pasta era condita.

Spaghetti alle Vongole Veraci

Purtroppo non abbiamo potuto gustare la zuppa di cozze e gli altri secondi in quanto l’attesa infinita aveva sfiancato tutti quanti e due dei commensali sono anche dovuti andare via.
E’ stato così annullato l’ordine della zuppa di cozze, dell’arrosto misto e delle due pizze. Solo in quel momento si è scoperto che la comanda delle  pizze era stata persa e mai consegnata al pizzaiolo. Precisiamo che la cena era organizzata per festeggiare un compleanno il quale ovviamente non è risultato dei migliori dati i problemi logistici.

Ovviamente nella lunga attesa, il vino bianco – servito senza ghiaccio – era diventato imbevibile e caldo ma a nulla sono servite le lamentele e non solo del nostro tavolo.
In quella serata altri 6 tavoli hanno annullato ordini e sono andati via senza cenare stanchi dell’attesa.

Il prezzo medio a persona è di 20 euro, qualcosa di più per un pasto completo.

PRO:

  • Pesce fresco di ottima qualità
  • Possibilità di prenotare anche il sabato
  • Ampia scelta di portate

CONTRO:

  • Organizzazione di sala pessima
  • Lentezza del servizio ai tavoli
  • Eccessivo uso di peperoncino
  • Prezzi un po’ esagerati visto il servizio offerto

VOTO DEL TEAM: 6.0 (di stima!)

Osteria “La Bettolaccia” – Trapani

Oggi ci spostiamo a Trapani grazie al nostro “gustoso” inviato Simone Azzarello che, insieme ai suoi amici, non disdegna affatto provare nuovi locali…da oggi ci renderà partecipe delle sue esperienze!

Il locale di cui vi andremo a parlare oggi segna la nostra prima trasferta in Sicilia occidentale, a Trapani: città, così come un po’ tutta la provincia, famosa per l’ottimo couscous di pesce.

Due dei nostri simpatici inviati!

Alla classica domanda “potreste consigliarci un posto dove poter mangiare un ottimoCousCous?” la risposta è stata praticamente unanime. Ormai non avevamo scelta: dovevamo assolutamente verificare di personai pareri entusiasti dei trapanesi.

Posizionato in uno dei tanti vicoletti che tagliano la via principale della città, la Bettolaccia è un piccolo locale di soli 30 coperti, arredato con stile ed eleganza e diviso in due piccole salette.

Couscous di pesce con frittura di calamari e gamberi

Dopo una breve chiacchierata con Francesco, simpatico gestore e Chef del locale, ci siamo accomodati nella sala più grande. Una volta consultato il ricco menù abbiamo scelto il“couscous di pesce con frittura di calamari e gamberi”, piatto che viene servito insieme a del brodo di pesce caldo e spicchi di limone per esaltarne il sapore.

Il pesce, freschissimo e dalla cottura perfetta, si sposa benissimo con l’ottimo couscous “incocciato” (preparato) a regola d’arte direttamente dallo chef. Una soluzione che testimonia l’ottima cura per le materie prime e la voglia di non affidarsi a prodotti industriali, una scelta che spesso fa la differenza tra un buon piatto e un piatto indimenticabile.

Parfait di mandorle con cioccolato

 

Sorbetto al limone con fragoloni

Dopo aver gustato l’ottimo ed abbonante couscous siamo passati direttamente al dolce: due parfait di mandorle con colata di cioccolata calda e un sorbetto al limone con fragoloni, entrambi promossi a pieni voti.

Acqua, una lattina di aranciata e una di Coca Cola le bibite ordinate.

54 euro il conto, compreso di servizio e coperto, da dividere in 3, per un totale di 18 euro a persona. 

 

Pro

  • Locale accogliente
  • Materie prime di primissima qualità
  • Porzioni generose

Contro

  • Prezzi non certo modici, ma giustificati dalla qualità offerta e dalla posizione centrale.

 

Voto del Team: 9,0

Ristorante “La Darsena da Jannuzzo” – Siracusa

Con questa recensione parte una nuova categoria, quella dell’elite gastronomica, locali cioè in cui l’altissima qualità si affianca al costo nettamente superiore alla media. Nel voto finale dunque, il rapporto qualità/prezzo ha un peso minore. La nostra inviata di oggi è sempre l’ormai nota Silvia!

Il Ristorante La Darsena è uno dei più antichi locali del centro storico, sito in via Dei Mille e affacciato proprio sulla darsena. Il “cambio di testimone” alla gestione del locale, che ha visto avvicendarsi Jannuzzo padre con i figli non ha minimamente influito, come vedremo, sulla qualità generale, anzi.

Premessa indispensabile per la scelta della Darsena è la passione per tutto ciò che il mare può offrire; infatti potrete scegliere direttamente voi il pesce da farvi preparare, grazie alla maestosa esposizione di pescato freschissimo che colpisce già all’ingresso la clientela.

Per gli antipasti fatevi pure prendere dal panico: il buffet proposto è talmente vasto da farvi confondere ma, nonostante l’ampia scelta, non ci sarà una sola pietanza che potrà deludervi.

Il tavolo degli antipasti, con in fondo a destra il nostro amico Stefano concentrato nella scelta

Il risultato delle ponderate scelte!

Il pasto di oggi, dopo i vari antipasti scelti da ciascuno ha compreso tre primi diversi, selezionati dai vari commensali alla carta, ossia:

Spaghetti ai ricci

Conchigliette al ragù di mare

Casarecce alla Darsena (zucchine, pesce spada, mentuccia e mollica abbrustolita)

Tocca adesso ai secondi:

Pesce Spada alla griglia

Spigola arrosto

Gamberoni alla griglia

Frittura mista

Un ottimo sorbetto al limone ha poi dato il via libera al dolce. Qui la scelta è caduta all’unanimità sulla famossima torta Don Camillo (ciccolato e pistacchio) che viene preparata per il ristorante dal bar pasticerria Brancato.

Torta Don Camillo

Il tutto è stato “innaffiato” da due ottime bottiglie di Prosecco.

Sicuramente impagabile la qualità del cibo, pasta con cottura perfetta nonostante fosse la domenica di Pasqua, condimenti saporiti al punto giusto e soprattutto pesce veramente fresco e dal gusto divino. Anche i tempi di attesa tra una portata e l’altra sono stati perfetti.

A tutto questo si aggiunge la professionalità e la gentilezza del personale e dei titolari pronti ad esaudire ogni vostra richiesta, manifestazione evidente di una perfetta organizzazione.

Prezzo medio a persona: 50 euro

PRO

  • Pesce freschissimo
  • Vasta scelta di pietanze
  • Ottima Scelta di vini
  • Grande varietà di dolci

CONTRO

  • Nulla da segnalare, a parte la necessità di essere veri amanti del pesce

Voto del team: 10 e lode